Autostrada Per La Ricchezza (MJ DeMarco) – Riassunto Per Sfaticati

Riassunto dei concetti principali del libro “Autostrada Per La Ricchezza“, titolo originale: “The Milionaire Fastlane“, di MJ DeMarco. Leggilo se sei sfaticato o hai poco tempo a disposizione.

Il libro in una frase: in questo libro DeMarco individua tutte le falle del vecchio modo di pensare per cui il benessere si raggiunga attraverso laurea, lavoro e successivo pensionamento, e fornisce le indicazioni per quella che è la via più rapida e solida verso la ricchezza.

Copertina di "Autostrada Per La Ricchezza" in lingua italiana
Copertina di “Autostrada Per La Ricchezza” in lingua italiana

BUON APPRENDIMENTO!

Introduzione (Puoi anche saltarla)

Ho letto questo libro.

In inglese perché quello c’era.

E sono rimasto completamente spiazzato, la mia percezione della ricchezza è cambiata completamente.

DeMarco (multimilionario, in pensione a 33 anni) fino a un po’ di tempo fa non era ricco, ma voleva esserlo per essere libero di fare quel che gli pareva: comprarsi una Lamborghini e alzarsi tardi la mattina.

Dopo anni di fatiche, DeMarco ha lentamente realizzato che diventare ricchi non è facile, ma può accadere rapidamente (nell’arco di qualche anno). Ciò richiede un grande impegno e le giuste conoscenze su come si ottenga REALMENTE la ricchezza.

E queste conoscenze le ha messe in “Autostrada Per La Ricchezza”.

La società ci ha condizionato a credere che la ricchezza sia qualcosa di oggettivo, che consiste di beni materiali. LA società ha fatto un ottimo lavoro nel definire cosa deve essere per te la ricchezza e, sfortunatamente, ti ha ingannato.

MJ DeMarco

“Autostrada Per la Ricchezza” – I Concetti Fondamentali

Sono 3 i concetti da assimilare:

  1. La ricchezza sta per 3 cose diverse, e nessuna di queste sono i soldi
  2. Ad un certo punto, dovrai rendere il tuo guadagno indipendente dal tuo tempo
  3. Pensa come un produttore, non come un consumatore

Lezione 1: Ricchezza non vuol dire soldi

DeMarco ha la sua visione di ricchezza, o meglio, di benessere (“wealth”):

  1. Relazioni significative con amici e famiglia
  2. Essere in salute e fisicamente in forma
  3. Libertà

I soldi ti servono per comprare quantitativi infiniti di libertà, ovvero mangiare quel che ti pare, viaggiare dove vuoi, seguire gli hobby che più ti piacciono, ecc…

Ma soprattutto ti servono per poter stare con i tuoi cari e rimanere in salute.

I soldi quindi non ti devono rendere schiavo, non devono toglierti tempo libero, non devono obbligarti a lavorare tutto il giorno, tutti i giorni.

Lezione 2: Guadagno Indipendente dal Tempo

Devi smettere di scambiare il tuo tempo per denaro.

Per rendere il tuo guadagno indipendente dal tuo tempo, devi scollegarlo dal numero di ore che poni nel tuo lavoro. Ciò non è un qualcosa che avviene da un giorno all’altro, ma piuttosto un processo graduale.

Esempio: la Rowling ha scritto romanzi per anni, e adesso guadagna passivamente per ogni singolo libro che ha scritto.

L’obbiettivo è creare un’attività (o un’azienda, o quello che è) che sia in grado di funzionare successivamente anche senza il tuo diretto contributo. Ciò richiede diversi anni e duro lavoro, impiegati nella realizzazione di un grande prodotto/azienda, al fine di avere una rendita il più possibile passiva.

Come separare il proprio tempo dalla propria azienda/attività (anche come dipendente) è spiegato efficacemente in “4 ore alla settimana. Ricchi e felici lavorando 10 volte meno” di Tim Ferris (scriverò un riassunto in futuro).

Lezione 3: Produttore, non Consumatore!

Smettila di buttare soldi in un altro paio di scarpe, in un prodotto per la pelle o in un cellulare nuovo. Vai oltre il semplice consumo, ed inizia ad analizzare i vari prodotti che ti capitano sotto mano.

Guarda come sono confezionati, le caratteristiche che ti spingono a comprarlo, quali parole vengono usate per pubblicizzarlo. Potresti vendere questo prodotto? Dove viene realizzato e quanto guadagnerà l’azienda?

Cosa rende un eccellente servizio, appunto un eccellente servizio?

Blog, siti web, pagine social, ecc… cosa li caratterizza davvero? Quanto postano e con quale lunghezza? A quale compito assolvono? Fanno intrattenimento?

E così via…

Devi uscire dalla tua mentalità di consumatore e diventare curioso rispetto al mondo che ti circonda e tutto ciò che riguarda l’essere dei produttori.

Altri concetti spiegati nel libro

Ho riassunto sopra i 3 concetti fondamentali presenti in “Autostrada Per La Ricchezza”, ma ci sono altri concetti secondari molto interessanti:

  1. Ti serve la giusta mentalità per diventare ricco. E puoi acquisirla solo leggendo e mettendoti in discussione.
  2. Non dovresti spendere tutti i tuoi soldi, ma dividerli tra risparmi (non si sa mai), investimento sulla propria attività e spese necessarie, senza sprecarli in cose che non ti servono.
  3. La vecchia strada verso il benessere (slow-lane), fatta di azioni, risparmi e avere un lavoro, è piena di falle e difficilmente ti renderà ricco, soprattutto nel breve termine.
  4. Non devi “pregare” di sbarcare finalmente il lunario. Invece devi essere veramente determinato a farlo, attraverso una serie di azioni concrete.
  5. Fare “quello che ami” come lavoro ti renderà povero, in quanto “ciò che ami” non è quello che il mercato vuole.
  6. Un po’ di competizione ti aiuta ad accrescere la tua azienda, perché puoi imparare dai tuoi competitors e cercare di surclassarli in ogni aspetto (prodotto, servizio clienti, marketing, ecc…)

Devo comprare “Autostrada Per La Ricchezza”?

Se sei un appassionato di economia e marketing, e vuoi qualche indicazione su come impostare le tue azioni future per fondare un’azienda di successo, “Autostrada Per La Ricchezza” può essere un buon punto di partenza. Comunque ho sintetizzato i concetti principali in questo articolo.

Il libro attualmente è in vendita online solo su eBay: link di acquisto

Su Amazon la versione in italiano costa uno sproposito, ma se sei bravo come me 😉 e hai intenzione di leggerlo in inglese, questo è il link.

(Hey tu, se cerchi su internet puoi trovare il PDF in lingua inglese gratuitamente, ma io non ti ho detto niente ahah)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su