Primo: Che Cos’è il Marketing Multilivello?

È un tipo di vendita diretta in cui l’agente di vendita pubblicizza il prodotto di una compagnia e allo stesso tempo recluta anche nuovi venditori

Stiamo parlando di guadagnare attraverso percentuali sulla vendita di prodotti ed attraverso commissioni sul reclutamento di altre persone.

A differenza del network marketing, dove tu vendi/pubblicizzi i prodotti e basta, nel marketing multilivello sei anche incoraggiato a crearti una squadra di venditori.

Insomma, il marketing multilivello è una specie di network marketing sotto steroidi!

Esempi di Marketing Multilivello:

  • Amway
  • Herbalife
  • Melaleuca
  • Builderall (non so se è famoso, ma mi sta rompendo discretamente le palle su instagram)
  • Tutte quelle app del cavolo per guadagnare che di dicono di invitare amici

La fregatura? Ce n’è più di una.

Iniziamo la distruzione del marketing multi-livello (le seguenti informazioni sono state prese e verificate da varie fonti per il web, ma considera che ogni network è leggermente differente dall’altro)

Cinque Falle Mortali del Marketing Multilivello

Stavo leggendo un articolo di un general manager informatico che scrivere di marketing. In questo articolo, questo tizio ha identificato 5 problemi intrinseci del marketing multilivello

1. Stai creando i tuoi stessi competitors

Reclutando altri venditori, stai praticamente creando la tua stessa concorrenza e riducendo la tua fetta di mercato.
È un po’ stupida come cosa, non credi?

2. Conflitto tra rendita passiva e guadagno attivo

Molte compagnie di marketing multilivello ti attraggono nel loro network con la promessa di un guadagno passivo (creandosi un team di vendita). Ma se tutti quanti spingono per il guadagno passivo (come farei io), ci sarà qualcuno effettivamente interessato a vendere qualcosa?

3. Prodotti non facilmente vendibili

Un business di successo vende sempre buoni prodotti, o prima o poi fallirà. La maggior parte dei marketing multilivello vende prodotti già presenti sul mercato (ridondanti), a prezzi maggiorati (per coprire le spese di commissione).

4. Simile ad uno schema a piramide (schema ponzi)

Uno schema a piramide è un modello di business nel quale tu recluti altri membri, facendoli pagare un qualcosa con la promessa di farli guadagnare se reclutano altri membri e così via. Alla fine c’è un flusso di soldi verso l’alto ed il business si sostiene finchè c’è gente che si aggrega pagando. Quando non ci sono più persone da reclutare, il sistema collassa su se stesso.

5. Indottrinamento alla stregua di una setta religiosa

Spesso queste aziende di marketing multilivello indottrinano le loro reclute, usando le stesse tecniche usate nelle sette religiose. Attraverso meeting e corsi “formativi” in luoghi remoti, isolano i loro venditori e gli fanno pressione psicologica. Gli dicono che se non vendono è solo colpa loro, che stanno affossando la squadra e che devono necessariamente liberarsi delle influenze negative (amici/parenti di buon senso che cercano di tutelarli)

Quattro Dati Statistici Contro il Marketing Multilivello

Questi dati sono stati ottenuti dal sito web magnifymoney.com (link al post) che ha intervistato 1,049 persone che erano state coinvolte in almeno una compagnia di marketing multilivello negli ultimi cinque anni.

Ecco i dati:

  • La maggior parte dei partecipanti guadagna meno di 70 centesimi (di dollaro) per ora in vendite, prima di dedurre le spese logistiche (spostamento) e di marketing.

Questo significa che facendo un lavoro pagato col salario minimo possibile per legge, probabilmente guadagneresti di più.

  • Meno della metà dei partecipanti ha fatto 500$ negli ultimi cinque anni

100$ all’anno? Seriamente?

  • Gli uomini riportano guadagni significativamente superiori alle donne.

Probabilmente sono più competitivi (o hanno mentito all’intervistatore)

  • Uomini sposati e persone che si sono fatti prestare soldi da amici/familiari per partecipare sono quelli che più probabilmente mentiranno su quanto guadagnano, litigando con le persone a lui vicine, fino ad arrivare a poter perdere delle amicizie.

Sarei curioso di approfondire come questa statistica sia stata ottenuta, ma mi sembra abbastanza plausibile

Conclusioni

Se stai pensando di iniziare in un marketing multilivello (tipo herbalife, builderall o simili) pensaci sopra ed informati bene. Pensaci ancora di più se partecipare richiede un investimento in denaro da parte tua e quei soldi ti tornerebbero utili per altro

Il multilevel marketing secondo me va bene se hai tempo e soldi da perdere.

Approfondimenti:

Marketing Multilivello – Wikipedia Italia

Schema Ponzi, Marketing Multilivello e Sistema Piramidale – YouTube


2 Comments

franco · February 3, 2019 at 6:34 pm

Ciao Riccardo, bell’articolo.
cosa ne pensi di Herbalife?

    Riccardo · February 3, 2019 at 6:37 pm

    Ciao Franco! Grazie per il complimento.
    Per quanto riguarda Herbalife: ha subito una forte ristrutturazione come modello socetario negli ultimi anni che l’ha allontanata da un sistema pirabimale, inoltre è strata costretta a rimborsare oltre 200 milioni di euro ai suoi venditori.
    Ma la mia opinione è che ormai sia un business inflazionato (ci sono veramente troppi distributori, il margine di mercato è nullo), quindi eviterei di entrare a far parte di quel network

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *